Vedere il mondo da un oblò – cap.3, parte II

Vedere il mondo da un oblò – cap.3, parte II

Questa parte della storia è stata scritta nel marzo 2020. Sembra passato tanto tempo, non è vero?!

Schiumetta Dolly ci racconta la storia della famiglia all’inizio della pandemia, quando tutte le scuole erano chiuse e non si poteva uscire se non per fare la spesa o per impellenti necessità. Il lock down era pressoché totale. Oggi, sebbene la pandemia continui a colpirci in diverse ondate, ci siamo abituati a convivere con il virus e la scuola dell’Infanzia e la Primaria ce l’hanno fatta a mantenere le lezioni in presenza. Qualche momento difficile c’è stato, c’è e ci sarà, ma con le dovute precauzioni, si va sempre avanti!!!

Forza ragazzi! Non arrendiamoci e costruiamo il futuro! Contiamo su di voi! Raccontateci come avete vissuto il mese di marzo 2020: quali sono stati i vostri pensieri e che idee avete messo in campo per rendere più interessanti le giornate trascorse in casa.  E adesso? Come vivete il presente?

4+
22 Comments
  • Luciana
    Luciana
    Rispondi
    - Gennaio 15, 2021

    Che impressione vi fa leggere quello che accadeva nel mese di marzo 2020? Ora che sappiamo cosa è successo dopo, possiamo esprimere le nostre riflessioni a ragion veduta. Allora eravamo tutti increduli e ignari e avevamo ancora voglia di cantare dai balconi. Oggi cosa è cambiato? Parlarne fa sempre bene se guardiamo al futuro credendo fortemente che sia migliore del presente.

    1+
  • Avatar
    Classe prima - Scuola Primaria
    Rispondi
    - Gennaio 15, 2021

    La classe 1°D si ricorda che a marzo si cantava dai balconi. Volevamo tanto uscire perché c’era un bel sol, ma non si poteva. Non si pensava che durasse così a lungo la pandemia.

    2+
  • Avatar
    classe 4^ B
    Rispondi
    - Gennaio 15, 2021

    La classe 4^ B ricorda che, a marzo 2020 quando eravamo costretti a stare a casa, tutti siamo diventati cuochi e pasticceri “golosoni” ; avevamo una voglia matta di uscire e vedere i nostri amici, invece, vivevamo una vita virtuale!!! Nonostante tutto, eccoci qui…più forti di prima , pronti per qualsiasi altra nuova sfida.
    #Non arrendersi mai !!!

    4+
  • Avatar
    Alessia
    Rispondi
    - Gennaio 15, 2021

    Io vivo bene il presente anche se mi manca tanto la mia vita di prima,abbracciarsi,cantare,fare sport,i banchi separati a scuola non mi piacciono.

    4+
    • Avatar
      GIORGIA
      Rispondi
      - Gennaio 17, 2021

      A marzo 2020, anche io sono diventata una cuoca con mia mamma ,ma mi annoiavo perché mi mancava perfino la scuola. Io e la mia mamma abbiamo visto un sacco di serie e un sacco di film. Ora però se teniamo tutti la mascherina e seguiamo le regole tutto questo sparirà
      !!!!!!!!!!!!

      0
    • Avatar
      Sofia v
      Rispondi
      - Gennaio 17, 2021

      A marzo 2020 mi sono accorta che bisogna rispettare le regole, cioè lavarsi le mani, indossare la mascherina e stare distinti da gli altri.
      In QUARANTENA so stata un po triste perché non andavamo a scuola ma al meno sono riuscita ad diventare pasticcera.

      1+
    • Avatar
      Emanuele
      Rispondi
      - Gennaio 17, 2021

      La vita di prima mi manca tantissimo, ma credo che prima o poi riusciremo di nuovo ad abbracciarci e fare tutto quello che ci piaceva…

      1+
  • Avatar
    Aurora
    Rispondi
    - Gennaio 15, 2021

    A marzo del 2020, eravamo tutti a casa in quarantena. I miei genitori uscivano solo per fare la spesa, e per comprare cose efficaci. Io sono diventata una piccola cuoca e preparavo dolci.

    4+
  • Avatar
    Classe 4^ B
    Rispondi
    - Gennaio 16, 2021

    La classe 4^ B ricorda che, a marzo 2020 quando eravamo costretti a stare a casa, tutti siamo diventati cuochi e pasticceri “golosoni”; avevamo una voglia matta di uscire e vedere i nostri amici, invece, vivevamo una vita virtuale !!!!
    Nonostante tutto, eccoci qui … più forti di prima , pronti per qualsiasi altra nuova sfida .
    # Non arrendersi mai!!!

    3+
  • Avatar
    Isabella 1D
    Rispondi
    - Gennaio 16, 2021

    DI QUEL PERIODO MI RICORDO CHE ALL’ IMPROVVISO HANNO CHIUSO LA MIA SCUOLA E NON HO POTUTO RIVEDERE I MIEI AMICI E LE MIE MAESTRE PER TANTO TEMPO. PER FORTUNA SONO STATA A CASA CON LA MIA FAMIGLIA E ABBIAMO DIPINTO, CUCINATO E GIOCATO INSIEME E QUANDO SENTIVO LA MANCANZA DELLE MIE AMICHE CI VEDEVAMO IN VIDEOCHIAMATA.DA QUESTA ESPERIENZA ABBIAMO CAPITO CHE SE RIMANIAMO UNITI POSSIAMO SCONFIGGERE QUESTO MOSTRICIATTOLO CHIAMATO CORONAVIRUS.

    1+
  • Avatar
    Yann
    Rispondi
    - Gennaio 16, 2021

    Io vivo bene il presente, ho seguito le regole e per rendere le mie giornate piu interessanti costruivo lego e disegnavo. Mi manca andare in Argentina a vedere i nonni e i miei zii.
    #la 4°b non si arrende mai

    2+
    • Avatar
      Stefano
      Rispondi
      - Gennaio 17, 2021

      È passato quasi un anno e in quel periodo ,A marzo 2020 mi mancavano tante cose e tante persone , ma siamo stati bene ,in salute ed e’ stata una grande fortuna.
      Ho cercato di vivere la mia quotidianità in famiglia ,con forza e coraggio , vivendo con gioia anche delle piccole cose .
      A settembre 2020 abbiamo anche ricominciato la scuola ed e’stato fantastico ! Inoltre come 4^ B siamo arrivati a Natale ,oramai trascorso ,senza perdere neanche un giorno !
      Ora manca solo un grande abbraccio, per fare passare tutto.
      E dico,ancora per un pochino :” #non arrendiamoci mai !

      0
  • Avatar
    Simona
    Rispondi
    - Gennaio 17, 2021

    Un anno fa credevo che fosse un fenomeno che si risolvesse il fretta e che in estate il virus sarebbe sparito.
    Invece è ricominciato tutto, ma per fortuna sono tornata a scuola con i miei amici. La mia quarantena del marzo scorso non mi pesava perché si potevano fare i dolci con la mamma e alla sera si cantava dai balconi.

    1+
  • Avatar
    GIULIA
    Rispondi
    - Gennaio 17, 2021

    GIULIA CLASSE 4B
    DURANTE LA PANDEMIA INIZIALMENTE PENSAVO CHE FOSSE DIVERTENTE STARE A CASA CON LA FAMIGLIA, POI COL PASSARE DEL TEMPO é DIVENTATO
    PIù NOIOSO. ADESSO SONO CONTENTA DI POTERE ALMENO ANDARE A SCUOLA E VEDERE I MIEI AMICI E LE MAESTRE.

    1+
  • Avatar
    Gabriele
    Rispondi
    - Gennaio 17, 2021

    L’anno scorso mi ricordo che all’inizio di tutto questo ero felice di stare a casa con la mia famiglia. Con il passare del tempo ho sentito la nostalgia di tutta la classe e della mia solita vita, quindi per tirarmi su, ho fatto tante torte e biscotti e mi sono divertito molto. Ma ora sono felice di aver riniziato la mia solita vita.

    1+
  • Avatar
    Aleks
    Rispondi
    - Gennaio 17, 2021

    Un anno fa ero a scuola e un nostro amico ci disse sapete che ce un virus in china, ma c’era solo una citta io pensai che non sarebbe arrivato e in fece. io adesso vivo bene il mio presente. pero in quarantena non sapevo cosa fare quindi giocavo con mio fratello. mio cugino e mia mamma facevano dei dolci squisiti insieme a me e tutto il giorno si sentiva FRATELLI D’ITALIA e cosi via adesso vivo bene e siamo ritornati a scuola tutti felici però non ci possiamo abbracciarci però noi lo facciamo ma nonostante tutto nessuno si è ammalato #la4bnonsiarrendmai

    1+
  • Avatar
    Sophie
    Rispondi
    - Gennaio 17, 2021

    A marzo 2020 mi mancava stare insieme ai miei compagni e poter giocare in cortile e mi mancava andare a pallavolo.
    Il lato positivo era che potevo dormire di più la mattina e stare insieme a mia sorella e ai miei genitori.
    Oggi penso sia una grande fortuna poter andare a scuola ed ad allenarmi. La vita e cambiata a abbiamo imparato ad apprezzare i momenti insieme.

    1+
  • Avatar
    Tommaso
    Rispondi
    - Gennaio 17, 2021

    io ricordo che : a marzo 2020 io potevo alzarmi quando volevo, avevo tutto il tempo per fare i compiti e pensavo fosse bellissimo. Poi ho capito che stare da soli, senza poter uscire, stare con gli amici era molto triste. Meno male che adesso, nonostante ci sia ancora questa pandemia, possiamo stare in compagnia.

    1+
  • Avatar
    Matilda
    Rispondi
    - Gennaio 17, 2021

    Io di marzo 2020 mi ricordo i pomeriggi di gioco con il mio fratellino oppure con tutta la famiglia erano belli questi pomeriggi però come dice il video non potevamo uscire perchè c’era il VIRUS. mi mancava tanto andare a scuola e rivedere i miei amici; ed ero anche molto triste perchè non si poteva andare nelle palestre. Il video è divertentissimo, soprattutto quando papà Paolo spiega a Marco il periodo in cui c’era la pandemia; però per fortuna siamo ritornati a scuola tutti insieme.
    #nonarrendersimai!!!

    1+
  • Avatar
    Edoardo B
    Rispondi
    - Gennaio 17, 2021

    Questo nuovo anno l’ abbiamo trascorso in casa, come il Natale e la Befana ma comunque molto ALLEGRI, GIOIOSI e SCHERZOSI.
    Abbiamo riscoperto di abbellire la casa, di stare attenti a qualunque cosa.
    Vi auguro di trascorrere i prossimi mesi sereni.

    1+
  • Avatar
    Ginevra
    Rispondi
    - Gennaio 17, 2021

    L’idea di non svegliarsi presto il mattino…era bello, all’inizio, ma poi le giornate erano lunghe senza poter uscire.
    Non poter incontrare gli amici, non poter andare a scuola per imparare nuove cose….tutto questo mi rendeva molto triste. Ma poi, superata l’estate, siamo potuti tornare a scuola. Mi auguro di continuare e ritornare alla vita “NORMALE”.

    3+
  • Avatar
    Stefano
    Rispondi
    - Gennaio 17, 2021

    È passato quasi un anno e in quel periodo ,A marzo 2020 mi mancavano tante cose e tante persone , ma siamo stati bene ,in salute ed e’ stata una grande fortuna.
    Ho cercato di vivere la mia quotidianità in famiglia ,con forza e coraggio , vivendo con gioia anche delle piccole cose .
    A settembre 2020 abbiamo anche ricominciato la scuola ed e’stato fantastico ! Inoltre come 4^ B siamo arrivati a Natale ,oramai trascorso ,senza perdere neanche un giorno !
    Ora manca solo un grande abbraccio, per fare passare tutto.
    E dico,ancora per un pochino :” #non arrendiamoci mai !

    0

Post a Comment

Comment
Nome
Email
Nome Scuola o Ruolo