Promemoria

Legge Anna Maria Tursi

Ci sono cose da fare ogni giorno: lavarsi, studiare, giocare, preparare la tavola
a mezzogiorno.

Ci sono cose da fare di notte: chiudere gli occhi, dormire, avere sogni da sognare,
e orecchie per sentire.

Ci sono cose da non fare mai, né di giorno né di notte,
né per mare né per terra: per esempio, la guerra.

Gianni Rodari

4 Comments
  • Dario
    Rispondi
    - Novembre 16, 2020

    Cara mamma, mi è piaciuto molto vederti recitare mentre ero a scuola con i miei compagni.
    Grazie di esserti fatta vedere. Sei stata molto brava e l’hanno detto tutti.

  • CLASSE QUINTA
    Rispondi
    - Novembre 16, 2020

    SCUOLA PRIMARIA, CLASSE QUINTA
    Questa poesia è davvero bella e il suo messaggio è importante. Infatti, noi crediamo che le nuove generazioni di ragazzi dovrebbero fermare la guerra e creare la pace.

  • Anna Maria
    Rispondi
    - Novembre 16, 2020

    Grazie mille Dario a te e ai tuoi compagni. È stato bello lavorare per voi su un tema così importante! Voi bambini siete il nostro futuro.

  • Classe prima
    Rispondi
    - Novembre 17, 2020

    Questa poesia ci è piaciuta tanto perché l’autore si chiama come la nostra scuola. Abbiamo poi trovato altre cose che si possono fare e non si devono fare.
    Cose da fare: dire parole belle, regalare, imprestare, condividere, essere gentili, fare la pace.
    Cose da non fare: spingere, picchiare, litigare.

Post a Comment

Comment
Nome
Email
Nome Scuola o Ruolo